Ambulatorio di Geriatria e Vulnologia

Il miglioramento delle condizioni di vita ha determinato da una parte il prolungamento dell'età media della popolazione e dall'altra una maggiore richiesta di assistenza sanitaria. Il paziente anziano, spesso affetto da più patologie concomitanti quali diabete, ipertensione arteriosa, cardiopatie, lesioni cutanee ecc. è di frequente costretto a consultare più specialisti, con notevole disagio per sé e per i suoi familiari. L'ambulatorio di Geriatria e Vulnologia della Fondazione Oasi nasce con l'intento di dare risposte qualificate ed integrate a queste nuove esigenze.

 

Ambulatorio di Geriatria
  Un unico specialista per più patologie
 
demenza, depressione diabete mellito
morbo di Parkinson osteoporosi
ipertrofia prostatica ipertensione arteriosa
 

Il paziente è al centro di questo particolare ambulatorio in cui gli viene assicurato uno screening completo da parte del Geriatra che, grazie alla sua formazione multidisciplinare, è in grado di assicurare una valutazione olistica nel corso di un'unica visita e di elaborare la terapia più appropriata.

Ecografia internistica Test psicometrici Elettrocardiogramma

 

Ambulatorio di Vulnologia
  Innovativa terapia FREMS
 
ulcere da decubito ulcere venose
piede diabetico neuropatia diabetica

 

FREMS
  Frequency Rhytmic Eletrical Modulation System
 

La terapia FREMS consiste in una neurostimolazione elettrica transcutanea mediante l'uso di correnti elettriche opportunamente modulate con specifici programmi.

I segnali così generati, caratterizzati da particolare frequenza, intensità e potenziale, determinano i seguenti effetti:

decontratturante;
vasomotorio, con "normalizzazione" del microcircolo periferico e profondo a seconda delle specifiche frequenze utilizzate;
effetto neo-angiogenetico, mediante stimolazione della liberazione di VEGF (Vascular endothelial growth factor) e b-FGF (basic-Fibroblast growth factor);
anti-infiammatorio ed anti-flogistico sui tessuti, con riduzione dell'edema sia per effetto di drenaggio linfatico (effetto immediato) sia attraverso la modulazione di citochine; riduzione di quelle pro-infiammatorie (IL-2, IL-6, IL-8, TNF-a) ed incremento delle citochine anti-infiammatorie (IL-10).


Come conseguenza di queste azioni si potrà apprezzare un doppio effetto: trofico, con crescita tissutale e rimarginazione delle ulcere cutanee e antalgico.

 

Lesioni cutanee
 

Le ulcere da decubito, venose e diabetiche spesso tardano a risolversi o addirittura non giungono mai a rimarginarsi. La FREMS accelera il processo di guarigione e talora risolve situazioni difficili sia mediante l'aumento del flusso ematico e la riduzione delle sostanze che bloccano il processo di guarigione, sia attraverso il rilascio di fattori di crescita*.

I pazienti presi in carico nell'ambulatorio oltre ad essere trattati con la terapia FREMS, vengono curati con medicazioni di tipo "avanzate" e, in casi selezionati, con ozonoterapia. La FREMS associa all'azione trofica e di crescita del tessuto nuovo anche una significativa azione antidolorifica.

*Rilascio di VEGF e di b-FGF
Il rilascio di fattori di crescita plasmatici, è dimostrato dagli studi condotti negli ultimi anni dal Centro Studi Lorenz presso il Polo Universitario Ospedale "Luigi Sacco" di Milano.
L'analisi di campioni ematici sistemici in vari soggetti sani, prelevati prima, durante e dopo la neuromodulazione FREMS, hanno evidenziato degli incrementi dei livelli di VEGF del 400% e di b-FGF (basic-Fibroblast Growth Factor) del 220%.

 

Neuropatia diabetica
 

La FREMS ha dimostrato, con studi scientifici, di ridurre il dolore neuropatico e migliorare la conduzione nervosa.
L'efficacia di questa terapia è stata dimostrata da diversi studi realizzati dall'Ospedale "San Raffaele" di Milano e dall'Ospedale-Polo Universitario "Monteluce" di Perugia, attraverso il metodo multicentrico controllato e randomizzato in doppio cieco sulla neuropatia diabetica dolorosa.
I risultati dello studio, pubblicati dalla rivista internazionale "Diabetologia", della funzionalità della fibra nervosa, sensitiva e motoria, documentata mediante elettroneurografia, monofilamento e biotesiometria.

Durante ogni seduta vengono applicati sulla cute, in prossimità delle zone da trattare, degli appositi elettrodi adesivi di tipo transcutaneo, attraverso i quali vengono erogati degli specifici impulsi elettrici a bassissima intensità, con frequenza ed ampiezza opportunamente studiate in grado di assicurare un'elevata efficacia clinica in assoluta sicurezza.

La seduta ha una durata variabile dai 20' ai 40'. Il programma specifico di trattamento ed il numero di sedute viene stabilito dal responsabile sanitario.

È inoltre disponibile, su richeista, il servizio navetta.